OLIMPIADI INVERNALI - 2014

Discipline
STORIA
Come molti altri sport invernali la culla natale del Salto con gli sci è la Norvegia. Alla metà dell'Ottocento, infatti, a Monrgedal, un piccolo villaggio nella regione del Telemark, vengono documentati i primi ''passi'' di questa disciplina. Nel 1862 a Trysil, nel sud della Norvegia, venne svolta la prima gara ufficiale anche se, la prima kermesse di una certa importanza venne organizzata a Husebybakken nel 1879 che, fino al 1891, ospitò ogni anno l'evento. Oltre alla Norvegia questo sport riscuote un importante successo di pubblico in Finlandia, Germania, Austria e Giappone. Ogni anno questa disciplina raggiunge il suo apice nel Torneo dei Quattro Trampolini che di disputa a Oberstdorf, Garmisch-Partenkirchen, Innsbruck e Bischofshofen. Queste quattro tappe della Coppa del Mondo di Salto richiamano da sempre centinaia di migliaia di appassionati a cavallo tra San Silvestro e l'Epifania nelle quattro località alpine e vivono di vita propria con una classifica apposita che premia il più regolare nelle quattro prove. Divenuto disciplina olimpica sin dai primi Giochi Invernali del 1924, fino ai giochi di Vancouver il salto con gli sci è stato una disciplina riservata unicamente agli uomini ma proprio a Sochi 2014 ci sarà il debutto della gara femminile che già da qualche anno è presente nel programma dei campionati mondiali di Sci Nordico. FORMULA E GARE
Tutte le gare di salto verranno svolte al Russki Gorki Jumping Center dove sono stati installati i due trampolini che verranno utilizzati durante i Giochi Olimpici e identificati come ''Normal Hill - NH'' e ''Large Hill - LH''. La differenza tra i due sta nella lunghezza con il trampolino NH lungo 95 metri e il trampolino LH lungo 125. Le medaglie d'oro in palio saranno ben cinque e una di esse verrà assegnata ad una donna per la prima volta nella storia delle competizioni a cinque cerchi. Il programma inizierà sabato 8 con le qualificazioni della Normal Hill maschile con medaglie in palio subito il giorno successivo. Martedì 11 invece appuntamento con la storica gara femminile che verrà disputata sul trampolino NH. Il giorno di San Valentino sarà invece la volta delle qualificazioni maschili per il trampolino LH con la finale prevista per il giorno successivo. Come da tradizione, il programma verrà chiuso con la gara maschile a squadre dal trampolino LH, lunedì 17 febbraio. Tutte le gare prevedono un punteggio che esprime la combinazione di lunghezza e stile del salto, non vince chi atterra più lontano ma chi lo fa senza scomporsi in volo o in fase di atterraggio. VANCOUVER 2010
A Vancouver si materializzò una delle più grandi sorprese di questo sport: lo svizzero Simon Ammann riuscì infatti a conquistare sia la medaglia d'oro dal trampolino piccolo che da quello grande relegando i grandi favoriti Malysz, polacco, e Schlierenzauer, austriaco, al terzo posto in ambo i casi. La sorpresa non fu tanto nella doppietta, la terza di sempre ai Giochi, ma nel fatto che lo svizzero riuscì a bissare l'impresa storica già riuscitagli a Salt Lake City nel 2002, diventando così l'atleta con più medaglie d'oro individuali conquistate in questa disciplina. Per quanto riguarda la gara a squadre, in Canada fu l'Austria di Loitzl, Kofler, Morgenstern e Schlierenzauer a conquistare la medaglia del metallo più pregiato davanti a Germania e Norvegia.

FINALI DI GIORNATA

Finale   Ora
Sci di fondo:50 km tl mass start M 08:00
Bob:Bob a 4 M 12:00
Hockey ghiaccio M 13:00

AZZURRI IN GARA

Simone Bertazzo Bob
Roland Clara Sci di fondo
Francesco Costa Bob
Francesco De Fabiani Sci di fondo
Simone Fontana Bob
David Hofer Sci di fondo
Samuele Romanini Bob