Rai Sport

OLIMPIADI ESTIVE - LONDRA 2012

Discipline
LA STORIA
Il tennis tavolo torna dove nacque 140 anni or sono. Questa edizione ''da camera'' del tennis venne infatti inventata proprio in Gran Bretagna al termine dell'800 come divertissement della classe aristocratica. Dopo cena le tavole venivano sparecchiate, veniva posta una fila di libri come rete e si improvvisava una partita di tennis usando una palla da golf e come racchette altri libri. Pian piano l'evoluzione del gioco e della società portò i giocatori a dotarsi di un regolamento preciso e di attrezzature più consone. Dalla fila di libri si è passati ad una rete di tessuto, dalla palla da golf si è passati alla palla in celluloide, oltre alle racchette ricoperte di gomma che sono utilizzate tuttora in sostituzione dei libri. A livello popolare la disciplina è più conosciuta con il nome onomatopeico: ''ping-pong'' e ''whiff-whaff'' sono i due modi più comuni per chiamare il tennis tavolo. Questo sport venne ammesso alle Olmpiadi del 1988 a Seoul dove i padroni di casa riuscirono nell'impresa di aggiudicarsi l'oro nel singolare maschile e nel doppio femminile. A Barcellona '92 lo svedese Jan-Ove Waldner, detto ''il Mozart del tennistavolo'' fu il primo e, sinora, unico europeo a fregiarsi dell'alloro olimpico. Atlanta 1996 e Sydney 2000 videro otto vittorie cinesi su otto tornei disputati mentre ad Atene il coreano Ryu Seung-Min interruppe la serie vincendo l'oro nel singolare maschile. A Pechino 2008 scontato il dominio della nazionale di casa con gli atleti dagli occhi a mandorla che vinsero quattro ori su quattro. Il medagliere olimpico parla dunque chiaro: 20 ori su 24 disponibili sono stati assegnati alla Cina, 3 alla Corea del Sud e quello di Waldner nel 1992 resta l'unico squillo di un atleta non asiatico. FORMULA E QUALIFICAZIONI
L'ExCel Exhibition Centre di Londra ospiterà tutti e quattro i tornei olimpici, ossia singolari e prove a squadre maschili e femminili. Gli atleti e atlete impegnate nei tornei di singolare saranno 72 per genere, 28 qualificatisi in base al ranking mondiale al 15 maggio 2011, 29 tramite i tornei di qualificazione extra-europei e 11 dal torneo europeo (Aprile 2012), due dal torneo finale di qualificazione di Doha, un atleta per il paese organizzatore e un atleta grazie alla wild card messa a disposizione dalla International Table Tennis Federation. Dopo due ulteriori turni di qualificazione, gli atleti si affronteranno nel più classico dei tabelloni tennistici a 64 entrate con finale per il bronzo tra i due perdenti delle semifinali. Ogni singola partita verrà disputata al meglio dei 7 set giocati. Ogni set viene assegnato al primo giocatore che totalizza 11 punti. I due eventi a squadre saranno articolati su altrettanti tabelloni da 16 squadre, qualificatesi tramite i Campionati del Mondo 2012 disputati a Dortmund. Le squadre sono formate da tre atleti ciascuna che si affrontano tra loro con un punto in palio per ciascun incontro. Passa al turno successivo la squadra che per prima totalizza 3 punti. L'EDIZIONE DI PECHINO 2008
Pechino 2008 fu di per sé un'edizione storica dato che per la prima volta vennero disputati i tornei a squadre. In precedenza si disputavano infatti, oltre ai singolari, il doppio maschile ed il doppio femminile. Nella capitale cinese, tutte le medaglie a disposizione nei singolari vennero vinte da atleti di casa che poi, riuniti, sconfissero la Germania nel maschile e Singapore nel femminile a squadre. La Corea del Sud si aggiudicò il bronzo sia con il team maschile che con il femminile. I tre azzurri presenti, Nikoleta Stefanova, Tan Wenling e Mihai Bobocica non andarono oltre il secondo turno.

FINALI DI GIORNATA

Finale   Ora
Atletica leggera:Maratona M 12:00
Pallavolo M 14:00
Boxe:Pesi mosca M 14:30
Ciclismo - mountain bike:Cross country M 14:30
Boxe:Pesi leggeri M 14:45
Lotta libera:-66 kg M 15:03
Boxe:Pesi welter M 15:15
Ginnastica ritmica:Concorso a squadre F 15:16
Boxe:Pesi mediomassimi M 15:45
Lotta libera:-96 kg M 15:48
Basket M 16:00
Pallamano M 16:00
Boxe:Pesi supermassimi M 16:15
Pallanuoto M 16:50
Pentathlon moderno:Individuale F 19:01

AZZURRI IN GARA

Elisa Blanchi Ginnastica ritmica
Roberto Cammarelle Boxe
Claudia Cesarini Pentathlon moderno
Sabrina Crognale Pentathlon moderno
Marco Aurelio Fontana Ciclismo - mountain bike
Gerhard Kerschbaumer Ciclismo - mountain bike
Romina Laurito Ginnastica ritmica
Marta Pagnini Ginnastica ritmica
Ruggero Pertile Atletica leggera
Elisa Santoni Ginnastica ritmica
Angelica Savrajuk Ginnastica ritmica
Andreea Stefanescu Ginnastica ritmica