Rai Sport

OLIMPIADI ESTIVE - LONDRA 2012

Discipline
LA STORIA
Il tiro a volo nasce come evoluzione del tiro a segno, con l'intenzione di aumentarne la difficoltà rendendo mobile il bersaglio e stabilendo appunto che dovesse essere colpito durante la sua parabola aerea. Le prime gare si svolsero in Sicilia verso la metà del XIX secolo, ma per avere la prima società sportiva si dovette attendere il 1872, quando a Milano nacque il primo circolo di tiro a volo. Inizialmente le gare venivano effettuate sparando a delle palline di vetro lanciate da uno strumento apposito, poi queste ultime vennero sostituite da dischi in argilla o da piccioni vivi. Il tiro a volo fece il suo esordio ai Giochi Olimpici nel 1900, con la disciplina della fossa olimpica, proprio con piccioni vivi come bersagli da abbattere. Da lì in poi vennero aboliti e si iniziarono ad usare solo i piattelli in argilla. Le gare di tiro a volo, così come quelle di tiro a segno, non vennero disputate nel 1904, poi ripresero dal 1908 al 1924 prima di essere di nuovo tolte tra il 1928 ed il 1948. Dal 1952 venne definitivamente riammesso, per poi essere ampliato nel 1968 con lo skeet e nel 1996 con la doppia fossa olimpica. Ad oggi le discipline sono proprio tre: fossa olimpica, skeet e doppia fossa olimpica, ognuno in versione maschile e femminile. Il tiro a volo femminile è stato aggiunto al programma dei Giochi a partire dal 1996: in precedenza la competizione maschile era aperta anche alle donne e nel 1992 la cinese vinse l'oro nello skeet a Barcellona. Da lì fu quindi presa la decisione di ampliare anche alla categoria femminile il tiro a volo olimpico. L'Italia partecipò alle gare di tiro a volo con un suo atleta per la prima volta nel 1952 e nel 1956 conquistò il suo primo oro con Galliano Rossini. FORMULA E QUALIFICAZIONI
Come nel caso del tiro a segno, anche le competizioni del tiro a volo avranno luogo al quartier generale dell'Artiglieria britannica, la Royal Artillery Barracks di Woolwich. Le specialità della fossa olimpica (trap) e dello skeet sono in programma sia in versione maschile che in versione femminile, mentre la doppia fossa olimpica (double trap) verrà disputata solo dagli uomini. Tutte le competizioni si compongono di una prima fase con un numero standard di bersagli da colpire per tutti i tiratori e di una seconda fase a cui accedono i migliori sei punteggi della prima. Le qualificazioni alle Olimpiadi sono avvenute conquistando piazzamenti di prestigio in una serie di tornei riconosciuti dalla ISSF (International Shooting Sports Federation), cominciata con i Mondiali del 2010 e proseguita con i tornei continentali e tappe della Coppa del Mondo, oltre a delle quote mantenute per tiratori iscritti su invito. L'EDIZIONE DI PECHINO 2008
Ai Giochi cinesi di quattro anni fa il miglior risultato fu quello degli Stati Uniti, che conquistarono due ori, un argento ed un bronzo. Seconda si classificò l'Italia, grazie ad uno storico oro conquistato da Chiara Cainero nello skeet (con tanto di record olimpico) e due argenti portati a casa da Giovanni Pellielo nella fossa olimpica e da Francesco D'Aniello nel double trap. Quella della Cainero, giunta allo spareggio dopo che lei, la statunitense Rhode e la tedesca Brinker avevano chiuso il secondo round tutte a 93 punti, è stata la prima medaglia italiana di sempre nella giovane storia del tiro a volo femminile, mentre l'argento di D'Aniello è stata la seconda medaglia azzurra nel double trap e Pellielo ha così conquistato il suo terzo metallo olimpico consecutivo nel trap (fu già argento ad Atene e bronzo a Sydney).

FINALI DI GIORNATA

Finale   Ora
Atletica leggera:Maratona M 12:00
Pallavolo M 14:00
Boxe:Pesi mosca M 14:30
Ciclismo - mountain bike:Cross country M 14:30
Boxe:Pesi leggeri M 14:45
Lotta libera:-66 kg M 15:03
Boxe:Pesi welter M 15:15
Ginnastica ritmica:Concorso a squadre F 15:16
Boxe:Pesi mediomassimi M 15:45
Lotta libera:-96 kg M 15:48
Basket M 16:00
Pallamano M 16:00
Boxe:Pesi supermassimi M 16:15
Pallanuoto M 16:50
Pentathlon moderno:Individuale F 19:01

AZZURRI IN GARA

Elisa Blanchi Ginnastica ritmica
Roberto Cammarelle Boxe
Claudia Cesarini Pentathlon moderno
Sabrina Crognale Pentathlon moderno
Marco Aurelio Fontana Ciclismo - mountain bike
Gerhard Kerschbaumer Ciclismo - mountain bike
Romina Laurito Ginnastica ritmica
Marta Pagnini Ginnastica ritmica
Ruggero Pertile Atletica leggera
Elisa Santoni Ginnastica ritmica
Angelica Savrajuk Ginnastica ritmica
Andreea Stefanescu Ginnastica ritmica