Rai Sport

OLIMPIADI ESTIVE - LONDRA 2012

Discipline
LA STORIA
Se volessimo ricercare nei tempi antichi delle attività antenate della moderna lotta libera, non potremmo che rivolgere il nostro sguardo all'Antica Grecia. Qui, tra le tante discipline che prevedevano un corpo a corpo, quella che maggiormente ha influenzato la nascita della lotta moderna è il ''pancrazio'', ovvero un combattimento senza regole utile a forgiare il fisico anche in previsione di guerre. Gli incontri di pancrazio erano violentissimi e si concludevano spesso con una morte: la leggenda narra che uno degli atleti più forti, Milone di Crotone, sconfisse in questa disciplina addirittura un toro. In tempi moderni, tra le varianti si è distinta quella della lotta libera: le sue caratteristiche, diversamente dalla greco-romana, sono la possibilità di eseguire tecniche di atterramento o ribaltamento che prevedano azioni sulle gambe e, recentemente, la presenza di una variante femminile. Per via delle sue antichi e nobili origini, la lotta libera diviene già da Saint Louis 1904 un cardine dei Giochi dell'Era Moderna. Il medagliere generale della competizione è dominato dagli Stati Uniti con 110 medaglie, di cui ben 47 d'oro. Da considerare però che, sommando tutte le medaglie ottenute dall'allora Unione Sovietica, a quelle guadagnate dalla sola Russia dopo la caduta del Muro di Berlino, si arriva alla notevole quota di 56. Ragguardevoli anche le 36 medaglie ottenute nella disciplina dalla Turchia. L'Italia è salita solo una volta sul podio, ma sul gradino più alto, grazie a Claudio Pollio nei pesi Mosca-Leggeri a Mosca 1980. La lotta femminile viene introdotta dall'edizione 2004 di Atene. FORMULA E QUALIFICAZIONI
In un match di lotta libera lo schienamento equivale al ko: per ottenerlo si eseguono diverse mosse a cui vengono attribuiti dei punteggi che variano da 1 a 5. In assenza dello schienamento, la vittoria si ottiene così ai punti. Nel caso di parità, con i due contendenti che hanno ottenuto almeno un punto ciascuno, vince chi ha conquistato l'ultimo. Nel caso in cui la ripresa termini 0-0, gli arbitri la assegnano al lottatore che a loro parere è andato di più all'attacco. A Londra 2012 saranno undici le medaglie d'oro assegnate nella lotta libera, i cui incontri si terranno all'Excel. Le donne gareggeranno nei pesi Mosca (48 kg) , Leggeri (55 kg), Medi (63 kg) e Massimi (72 kg). Gli uomini nei pesi Gallo (fino a 55 kg), Piuma (fino a 60 kg), Leggeri (fino a 66 kg), Welter (fino a 74 kg), Medi (fino a 84 kg), Massimi (fino a 96 kg) e Supermassimi (fino a 120 kg). Per ottenere la qualificazione ai Giochi, la prima possibilità è data dai Campionati Mondiali di Istanbul, tenutisi da lunedì 12 a domenica 18 settembre 2011: in quell'occasione vengono assegnati 42 posti, sei dunque per ogni categoria. Chi non fosse riuscito a strappare il pass olimpico in quella circostanza, ha avuto a disposizione altri tre tornei nel 2012: quello di Sofia (Bulgaria) dal 18 al 22 aprile, quello di Taiyuan (Cina) dal 25 al 29 aprile e quello di Helsinki (Finlandia) dal 2 al 6 maggio. L'EDIZIONE DI PECHINO 2008
Anche nell'Olimpiade cinese si assegnavano undici ori nella lotta libera. Nessun atleta italiano è riuscito a salire sul podio, mentre tra gli uomini si è registrato un predominio della Russia, che ha conquistato tre ori su sette, nei pesi Piuma, Welter e Massimi, fallendo però nella categoria dei Supermassimi: qui il fenomenale uzbeko Artur Taymazov ha confermato l'oro di Atene, disputando un grande torneo e battendo in fnale il russo Bakhtiyar Akhmedov Tra le donne, doppietta del Giappone nei Leggeri e nei Medi con Saori Yoshida e Kaori Icho.

FINALI DI GIORNATA

Finale   Ora
Atletica leggera:Maratona M 12:00
Pallavolo M 14:00
Boxe:Pesi mosca M 14:30
Ciclismo - mountain bike:Cross country M 14:30
Boxe:Pesi leggeri M 14:45
Lotta libera:-66 kg M 15:03
Boxe:Pesi welter M 15:15
Ginnastica ritmica:Concorso a squadre F 15:16
Boxe:Pesi mediomassimi M 15:45
Lotta libera:-96 kg M 15:48
Basket M 16:00
Pallamano M 16:00
Boxe:Pesi supermassimi M 16:15
Pallanuoto M 16:50
Pentathlon moderno:Individuale F 19:01

AZZURRI IN GARA

Elisa Blanchi Ginnastica ritmica
Roberto Cammarelle Boxe
Claudia Cesarini Pentathlon moderno
Sabrina Crognale Pentathlon moderno
Marco Aurelio Fontana Ciclismo - mountain bike
Gerhard Kerschbaumer Ciclismo - mountain bike
Romina Laurito Ginnastica ritmica
Marta Pagnini Ginnastica ritmica
Ruggero Pertile Atletica leggera
Elisa Santoni Ginnastica ritmica
Angelica Savrajuk Ginnastica ritmica
Andreea Stefanescu Ginnastica ritmica