Rai Sport

OLIMPIADI ESTIVE - LONDRA 2012

Discipline
LA STORIA
Il rapporto tra uomo e cavallo è qualcosa di antichissimo, tanto che l'equitazione è una delle prime arti cui ci sia mai dedicati. Basti pensare che il primo manuale a riguardo risale al 1350 A.C. e viene redatto dal Maestro Kikkuli, originario del Regno di Mitanni, nel nord della Mesopotamia. Nel mondo occidentale, una pietra miliare della letteratura sull'argomento è il ''Sull'Equitazione'', scritto nel 350 A. C. dal greco Senofonte, in cui l'autore spiega come scegliere, gestire e addestrare i cavalli. Il rapporto tra uomo e cavallo cambia nell'Era Moderna, quando, con l'invenzione dei motori a scoppio e, in seguito, degli attuali mezzi di locomozione, l'equitazione si trasforma in attività prevalentemente ludica. Oggi, questo sport è regolato in Italia dalla Federazione Italiana Sport Equestri (FISE), fondata nel 1926 a Roma. L'equitazione rappresenta l'unico sport dei Giochi Olimpici in cui, sin da Melbourne 1956, uomini e donne gareggiano insieme. Sono tre le tradizionali discipline. Il dressage, con il binomio cavallo-cavaliere che deve compiere delle figure prestabilite. Il salto a ostacoli, in cui si percorre appunto un tracciato con degli ostacoli da saltare. Il concorso completo, formato da una prova di dressage, una di salto a ostacoli e una di cross-country, consistente in una prova di velocità con superamento di ostacoli. Il medagliere olimpico dell'equitazione è guidato dalla Germania, con ventuno ori e quarantadue podi totali. Da sette edizioni consecutive (prima come Germania Ovest, poi come Germania) i tedeschi vincono il dressage a squadre. Per l'Italia sono ventitre le medaglie e sette le vittorie. Una tra queste è quella nel salto a ostacoli a Roma 1960 di Raimondo D'Inzeo, che in quell'occasione precede il fratello Piero: insieme, i due hanno regalato ben dodici medaglie olimpiche all'Italia. FORMULA E QUALIFICAZIONI
Sarà il Greenwich Park (il più antico parco reale di Londra) il campo di gara che ospiterà le prove di equitazione. Si comincerà il 28 luglio con il concorso completo, per chiudere il 9 agosto, con la finale del dressage individuale. Saranno ovviamente sei gli ori in palio, poiché, per le tre discipline olimpiche sopracitate, si terranno sia la prova singola che quella a squadre. Al termine del processo di qualificazione, vengono selezionati 50 cavalieri nel dressage e 75 sia per il salto a ostacoli che per il concorso completo. A dare il pass per i Giochi Olimpici sono innanzitutto i World Equestrian Games 2010, tenutisi a Lexington (Kentucky): qui nel dressage sono state ammesse Olanda, Germania e USA, nel salto a ostacoli Canada, Nuova Zelanda, USA, Germania e Belgio, nel concorso completo Germania, Francia, Belgio, Brasile e Canada. Le altre si sono qualificate tramite una serie di eventi su base continentale e del ranking individuale aggiornato all'1/3/2012. L'EDIZIONE DI PECHINO 2008
Un'eroina dell'edizione cinese dei Giochi è stata l'olandese Anky Van Grunsven, che ha ottenuto il grande risultato di vincere il terzo oro olimpico consecutivo nel dressage individuale. La nazione che si è meglio distinta è stata comunque la Germania, grazie ai suoi tre ori e ai cinque podi totali. Non sono arrivate medaglie per l'Italia, mentre un importante alloro è stato conquistato dal Canada con Eric Lamaze, che si è imposto a cavallo del fenomenale Hickstead: questo bellissimo animale ha purtroppo trovato la sua fine nel settembre 2011 in Italia, quando, al termine di una gara alla Fieracavalli di Verona, si è accasciato ed è morto per via di un aneurisma.

FINALI DI GIORNATA

Finale   Ora
Atletica leggera:Maratona M 12:00
Pallavolo M 14:00
Boxe:Pesi mosca M 14:30
Ciclismo - mountain bike:Cross country M 14:30
Boxe:Pesi leggeri M 14:45
Lotta libera:-66 kg M 15:03
Boxe:Pesi welter M 15:15
Ginnastica ritmica:Concorso a squadre F 15:16
Boxe:Pesi mediomassimi M 15:45
Lotta libera:-96 kg M 15:48
Basket M 16:00
Pallamano M 16:00
Boxe:Pesi supermassimi M 16:15
Pallanuoto M 16:50
Pentathlon moderno:Individuale F 19:01

AZZURRI IN GARA

Elisa Blanchi Ginnastica ritmica
Roberto Cammarelle Boxe
Claudia Cesarini Pentathlon moderno
Sabrina Crognale Pentathlon moderno
Marco Aurelio Fontana Ciclismo - mountain bike
Gerhard Kerschbaumer Ciclismo - mountain bike
Romina Laurito Ginnastica ritmica
Marta Pagnini Ginnastica ritmica
Ruggero Pertile Atletica leggera
Elisa Santoni Ginnastica ritmica
Angelica Savrajuk Ginnastica ritmica
Andreea Stefanescu Ginnastica ritmica