Rai Sport

OLIMPIADI ESTIVE - LONDRA 2012

Discipline
LA STORIA
''La Regina degli sport''. Basterebbe questa definizione per capire quanto abbia significato l'atletica leggera nella storia dei Giochi Olimpici, rappresentandone l'essenza sin dalle origini. Certamente, il fulcro dell'atletica nell'antichità è la Grecia, in cui la disciplina assume grande rilevanza, venendo ripresa dalle opere di diversi artisti: basti pensare alla scultura, con il celebre Discobolo di Mirone (455 A.C.) e alla letteratura, con il canto XXIII dell'Iliade di Omero, in cui vengono descritte prove che sembrano molto simili alle moderne gare di atletica. Saltiamo sino al 1896, quando l'atletica diviene un cardine dei primi Giochi Olimpici dell'Era Moderna: a passare alla storia è la maratona vinta dal pastore greco Spiridon Louis, che da lì assurge a eroe nazionale. Lo statunitense Thomas Burke è invece il primo vincitore dei 100 metri. Da Amsterdam 1928 sono ammesse alle Olimpiadi anche le gare femminili. Il medagliere dell'atletica ai Giochi è guidato dagli Stati Uniti con 759 medaglie, di cui 322 d'oro. Sono invece 19 gli ori conquistati dall'Italia, su 59 medaglie totali. Alcune tra queste vittorie azzurre sono nella leggenda, basti pensare ai 200 metri di Livio Berruti a Roma 1960, ai 10000 di Alberto Cova a Los Angeles 1984, o alla maratona di Stefano Baldini ad Atene 2004. Il maggior numero di ori azzurri proviene dalla marcia, con i due successi nella 20 km (Damilano 1980 e Brugnetti 2004) e i tre nella 50 km (Dordoni 1952, Pamich 1964 e Schwazer 2008). Marciatore è anche l'unico italiano capace di conquistare tre ori olimpici: parliamo di Ugo Frigerio, vincitore nel 1920 della 3 e della 10 km, ripetutosi in quest'ultima distanza anche nel 1924. FORMULA E QUALIFICAZIONI
Dal 3 al 12 agosto, giornata di chiusura dei Giochi, con la classica maratona maschile, ben duemila atleti si contenderanno le 47 medaglie d'oro. Le prime finali in programma saranno il getto del peso maschile e i 10000 femminili. Per vivere le emozioni della velocità, con le finali dei 100 metri, appuntamento il 4 agosto per le donne e il 5 per gli uomini. Le prove su pista, quindi le gare di corsa fino ai 10000 metri e i concorsi, si svolgeranno all'Olympic Stadium, mentre per le prove su strada (marcia e maratona) partenza e arrivo al Mall. Riguardo alle iscrizioni, la IAAF ha stabilito dei ''minimi'' e ai Giochi è prevista la partecipazione per gara al massimo di tre atleti/e con il ''minimo A'', o, in mancanza, di un solo atleta che abbia conseguito il ''minimo B''. Nei paesi, come gli Stati Uniti, in cui diversi atleti sono ai massimi livelli nelle varie discipline, si svolgono i Trials: ovvero, come dice la parola, gare di qualificazione in cui i primi tre vengono ammessi alle Olimpiadi. L'EDIZIONE DI PECHINO 2008
Il volto dei Giochi Olimpici di Pechino è stato Usain Bolt. Il fenomenale velocista giamaicano si è infatti imposto sia nei 100 che nei 200 metri, stabilendo in entrambi i casi quelli che allora erano i primati mondiali, ovvero 9'69 nella distanza più breve e 19'30 in quella doppia, migliorando quel fantascientifico 19'32 di Michael Johnson ad Atlanta 1996. Bolt ha anche vinto, nuovamente con il primato del mondo, la staffetta 4x100 con la sua Giamaica. Soddisfazioni anche per l'Etiopia, che, con Kenenisa Bekele al maschile e Tirunesh Dibaba al femminile, si è imposta sui 5000 e 10000 metri. La prima posizione nel medagliere è andata comunque agli Stati Uniti, con sette ori e ventitre medaglie totali. Per l'Italia, gioie solo dalla marcia, con il fantastico successo di Alex Schwazer nella 50 km e il bronzo di Elisa Rigaudo nella 20 km.

FINALI DI GIORNATA

Finale   Ora
Atletica leggera:Maratona M 12:00
Pallavolo M 14:00
Boxe:Pesi mosca M 14:30
Ciclismo - mountain bike:Cross country M 14:30
Boxe:Pesi leggeri M 14:45
Lotta libera:-66 kg M 15:03
Boxe:Pesi welter M 15:15
Ginnastica ritmica:Concorso a squadre F 15:16
Boxe:Pesi mediomassimi M 15:45
Lotta libera:-96 kg M 15:48
Basket M 16:00
Pallamano M 16:00
Boxe:Pesi supermassimi M 16:15
Pallanuoto M 16:50
Pentathlon moderno:Individuale F 19:01

AZZURRI IN GARA

Elisa Blanchi Ginnastica ritmica
Roberto Cammarelle Boxe
Claudia Cesarini Pentathlon moderno
Sabrina Crognale Pentathlon moderno
Marco Aurelio Fontana Ciclismo - mountain bike
Gerhard Kerschbaumer Ciclismo - mountain bike
Romina Laurito Ginnastica ritmica
Marta Pagnini Ginnastica ritmica
Ruggero Pertile Atletica leggera
Elisa Santoni Ginnastica ritmica
Angelica Savrajuk Ginnastica ritmica
Andreea Stefanescu Ginnastica ritmica